Tra tutti gli Stati che fan parte della Repubblica dell’India, il Kerala spicca per la sua alta percentuale di alfabetizzazione (siamo intorno al 90%) e per il per il tasso più basso di corruzione (che siano collegati?). Ma è salito alla ribalta della notorietà anche sul piano di sviluppo energetico grazie ad una coppia di fratelli Arun e Anoop George.

L’India con la sua fetta di 3,4% è al sesto posto per consumo energetico globale. E pensare che non tutti i centri abitati, e nemmeno tutti gli edifici sono serviti dalla corrente elettrica. Queste sono le premesse che portano Arun e Anoop a fondare nel 2015 la Avant Garde Innovations, una start-up con un grande obiettivo: eliminare la povertà energetica portando elettricità pulita, localizzata e a basso costo. Per fare questo mettono a punto una piccola turbina eolica, grande quanto un ventilatore a pale da soffitto, al costo futuro di 720 dollari.

Collegata a un generatore la pala eolica è in grado di tramutare il vento in 5 kWh/ kW al giorno, potenza sufficiente per alimentare una casa intera per tutta la vita. Nel Gennaio di quest’anno è stato installato il primo prototipo in una chiesa della capitale del Thiruvananthapuram ed è riuscito a generare dai 300 kW in su.

Attualmente il costo di questa turbina oscilla tra i 4.000 e 10.000 dollari, ma con la messa in commercio nel 2017 e la conseguente standardizzazione delle componenti il prezzo si abbasserà fino a 750 dollari.

Il progetto compare nella TOP20 della GCIG (Global Cleantech Innovation Global) per le innovazioni in materia di sostenibilità in India ed è stata l’unica azienda di nazionalità indiana ad essere invitata al congresso mondiale di energia pulita CEM7 a San Francisco.

Un cambiamento soprattutto sociale: l’India non ha la capacità economica di erigere tutte quelle infrastrutture necessarie a garantire la corrente elettrica anche ai villaggi più remoti. Da qui l’esigenza di un sistema localizzato (e non organizzato in grandi centrali) e indipendente, che possa auto-sostenersi e rendere fruibile a tutti l’utilizzo di energia, in questo caso rinnovabile.

Secondo il Global Wind Energy Council l’India sarebbe il quarto stato a livello mondiale per potenziale di sfruttamento dell’energia eolica, dopo Cina, Stati Uniti e Germania.

Un’opportunità per Kerala e l’intera India di abbracciare un luminoso futuro sulle ali del vento!

Annunci