La giornalista alla guida della controversa organizzazione fondata da Rockfeller

Monica Maggioni, presidente della Rai, nei prossimi giorni sarà alla guida della misteriosa e discussa Trilateral Italia. Sarà nominata dall’assemblea generale il prossimo 7 ottobre. Regista dell’operazione è Paolo Magri, vicepresidente esecutivo e direttore generale dell’Ispi, l’istituto di politica internazionale di Milano, spesso ospite dei programmi Rai, in particolare nei programmi di Rainews24, la testata diretta dalla Maggioni fino a un anno fa, quando fu chiamata ad occupare la poltrona di vertice del cda di viale Mazzini. La notizia, destinata a far discutere, è anticipata da L’Espresso. La Maggioni fa parte del gruppo italiano della potente associazione fondata negli Usa nel 1973 da David Rockefeller, con sedi a Washington, Parigi e Tokyo. Tra i soci italiani ci sono gli ex premier Mario Monti e Enrico Letta, imprenditori pubblici e privati (Marco Tronchetti Provera, John Elkann, Gianfelice Rocca, Patrizia Grieco, Giuseppe Bono), banchieri (Carlo Messina, Maurizio Sella, Giuseppe Vita), parlamentari (Yoram Gutgeld, Lia Quartapelle). Per statuto in tutti i Paesi i soci sono a titolo personale, senza obblighi di rappresentanza della loro nazione.
Non tutti i soci condividono l’idea di nominare alla guida del gruppo italiano del club esclusivo e riservato la presidente della Rai, l’azienda del servizio pubblico radiotelevisivo, per l’inevitabile scia di polemiche e l’attenzione sulla Trilateral che è destinata ad accendere. Indesiderata.

 

Annunci