Agnese Landini, dopo aver prestato servizio all’Istituto “Balducci” di Pontassieve dove vive con la famiglia, ha ottenuto l’incarico di ruolo presso l’istituto tecnico e linguistico “Peano” di Firenze, a 19 chilometri da casa, per chiamata diretta della preside

 

«Tramite il curriculum, abbiamo scelto i professori. Le nostre richieste riguardavano, in particolare, competenze linguistico-comunicative in lingua straniera e l’utilizzo delle tecnologie in classe», ha spiegato la dirigente scolastica del “Peano” Maria Centonze. Agnese Landini, in Renzi, insegnerà ai suoi studenti del biennio, italiano e latino.

Mentre buona parte dei docenti italiani è in agitazione contro le riforme del governo in materia di istruzione, arriva la notizia che la moglie diRenzi, Agnese Landini, sia stata assunta di ruolo presso una scuola di Firenze (la sua città, guarda caso). La Landini ha spiegato così il suo incarico: “Mi ha scelto la preside attraverso la chiamata diretta” (saranno forse amiche?). Nonostante la sostanziale correttezza della sua assunzione, quest’ultima appare, però, come un vero e proprio insulto a migliaia e migliaia di insegnanti che per effetto delle leggi di Renzi non avranno mai la possibilità di lavorare nella loro città e saranno condannati a girovagare per l’Italia a causa di una mobilità senza fine.

FONTE: www.repubblica.it

Annunci