Il problema è l’obbedienza civile

il

Trascrizione di un discorso di Howard Zinn del 1970,  incluso in un libro pubblicato dalla Johns Hopkins Press nel 1972, dal titolo Violenza: la crisi di fiducia americana – Howard Zinn

Parto dal presupposto che il mondo è sottosopra, che le cose vadano tutte  nel modo sbagliato, che le persone sbagliate sono in carcere e persone sbagliate sono fuori di prigione, che le persone sbagliate sono al potere e le persone sbagliate sono fuori dal potere , che la ricchezza è distribuita in questo paese e il mondo in un modo tale che non basta una piccola riforma ma sia richiesta una drastica ridistribuzione di ricchezza.Parto dal presupposto che non abbiamo molto da dire su questo, perché tutto quello che dobbiamo fare è pensare alla situazione del mondo di oggi e renderci conto che le cose sono tutti a testa in giù. Daniel Berrigan è in carcere-Un prete cattolico, un poeta che si oppone alla guerra e J. Edgar Hoover è libero, si vede. David Dellinger, che si è opposto  alla guerra fin da baambino e che ha usato tutta la sua energia e passione contro di essa, è in pericolo di andare in prigione. Gli uomini che sono responsabili per il massacro di My Lai non sono sotto processo; sono a Washington che servono diverse funzioni, primarie e secondarie, che hanno a che fare con lo scatenamento di massacri, che li sorprendono quando si verificano. Alla Kent State University quattro studenti sono stati uccisi dalla Guardia Nazionale e gli studenti sono stati incriminati. In ogni città in questo paese, quando le manifestazioni si svolgono, i manifestanti, se hanno dimostrato o no, quello che hanno fatto, sono aggrediti e bastonati dalla polizia, e poi vengono arrestati per aver aggredito un agente di polizia.

Ora, ho studiato molto da vicino ciò che accade ogni giorno nei tribunali a Boston, Massachusetts. Ci sarebbe da stupirsi, forse no, forse sei stato in giro, forse avete vissuto, forse avete pensato, forse siete stati colpiti, il modo in cui i giri quotidiani di ingiustizia si fanno strada attraverso questa cosa meravigliosa che chiamiamo giusto processo. Bene, questa è la mia premessa.

Tutto quello che dovete fare è leggere le lettere Soledad di George Jackson, che è stato condannato all’ergastolo, di cui ha trascorso dieci anni, per una rapina di settanta dollari a una stazione di rifornimento. E poi c’è il senatore americano che è accusato di mantenere 185.000 dollari l’anno, o qualcosa di simile, sul suo conto per conto delle lobbies del petrolio. Uno è  furto; l’altro è la norma. qualcosa non va, qualcosa di terribilmente sbagliato quando spediamo 10.000 bombe piene di gas nervino in tutto il paese, e le rilasciamo nella piscina altrui in modo da non turbare la nostra. Così si perde la prospettiva dopo un po ‘. Se non si pensa, se solo ascoltate la TV e leggete le cose scientifiche, in realtà si comincia a pensare che le cose non sono così male, o che solo piccole cose sono sbagliate. Ma bisogna avere un po ‘ di distacco, e poi tornare indietro e guardare il mondo, e si resta inorriditi. Quindi dobbiamo iniziare da questa supposizione, che le cose sono davvero sottosopra.

E il nostro tema è sottosopra: la disobbedienza civile. Non appena si dice che l’argomento è la disobbedienza civile, si sta dicendo che il nostro problema è la disobbedienza civile. Questo non è il nostro problema …. Il nostro problema è l’obbedienza civile. Il nostro problema è il numero di persone in tutto il mondo che hanno obbedito ai dettami dei leader del loro governo e sono andati in guerra, e milioni di persone sono state uccise a causa di questa obbedienza. E il nostro problema è in quella scena del film  Niente di nuovo sul fronte occidentale, dove le scolari marciano fuori doverosamente in linea per la guerra. Il nostro problema è che le persone sono obbedienti in tutto il mondo, di fronte alla povertà e la fame e la stupidità, e la guerra e la crudeltà. Il nostro problema è che le persone sono obbedienti, mentre le carceri sono piene di ladruncoli, e per tutto il tempo i grandi ladri sono in esecuzione il paese. Questo è il nostro problema. Riconosciamo questo per la Germania nazista. Sappiamo che il problema era l’obbedienza, che la gente obbediva a Hitler. Persone obbedirono; ed era sbagliato. Essi avrebbero dovuto sfidarlo, e avrebbero dovuto resistere; e se fossimo stati lì, glielo avremmo mostrato. Anche nella Russia di Stalin possiamo notare che il problema furono le persone obbedienti, tutte queste persone conformiste.

Ma l’America è diversa. Questo è ciò con cui siamo stati tutti cresciuti. Dal momento in cui siamo ragazzini. Ma se abbiamo imparato qualcosa negli ultimi dieci anni, è che queste belle cose sull’America non erano così vere. Siamo stati espansionisti e aggressivi e cattivi verso altre persone fin dall’inizio. E siamo stati aggressivi e mi riferisco a persone in questo paese, e abbiamo assegnato la ricchezza di questo paese in un modo molto ingiusto. Non abbiamo mai avuto giustizia nei tribunali per la povera gente, per i neri, per i radicali. Ora, come possiamo vantare che l’America è un posto molto speciale? Non è speciale. In realtà non lo è affatto.

Bene, questo è il nostro argomento, che è il nostro problema: l’obbedienza civile. La legge è molto importante. Stiamo parlando di obbedienza alla legge-la legge, questa meravigliosa invenzione dei tempi moderni, che noi attribuiamo alla civiltà occidentale, e di cui si parla con orgoglio. Lo stato di diritto, oh, che meraviglia, tutti questi corsi nella civiltà occidentale in tutto il paese. Ricordate quei brutti vecchi tempi, quando le persone sono stati sfruttati da feudalesimo? Tutto era terribile nel Medioevo, ma ora abbiamo la civiltà occidentale, lo stato di diritto. Lo Stato di diritto ha regolarizzato e massimizzato l’ingiustizia che esisteva prima dello stato di diritto, questo è ciò che lo stato di diritto ha fatto. Cominciamo guardando lo stato di diritto in modo realistico, non con quella compiacenza metafisica con cui abbiamo sempre esaminato prima.

Quando in tutte le nazioni del mondo,lo stato di diritto è il beniamino dei leader e la plaga del popolo, dovremmo cominciare a riconoscere questo. Dobbiamo superare questi confini nazionali nel nostro pensiero. Nixon e Breznev hanno molto più in comune l’uno con l’altro di quanto ne abbiamo noi con Nixon. J. Edgar Hoover ha molto più in comune con il capo della polizia segreta sovietica che ne ha con noi. E’ la dedizione internazionale per la legge e l’ordine che lega i leader di tutti i paesi in un legame cameratesco. Ecco perché siamo sempre sorpresi quando si riuniscono insieme – sorridono, si stringono la mano, fumano sigari, si piaciono molto l’un l’altro, non importa quello che dicono. E ‘che i partiti repubblicani e democratici, che sostengono che farà una terribile differenza se uno o l’altro vince, eppure sono tutti uguali.In sostanza, si tratta di noi contro di loro.

Yossarian aveva ragione, ricordate, in Comma 22? Era stato accusato di dare aiuto e conforto al nemico, che nessuno dovrebbe mai essere accusato di, e Yossarian disse al suo amico Clevinger: “Il nemico è chiunque ti  sta per uccidere, non importa da quale parte sono.” Ma questo non lo convinse, così disse a Clevinger: “Ora ti ricorerai che, uno di questi giorni sarai morto.” E ricordate? Clevinger, dopo un po ‘, era morto. E dobbiamo ricordare che i nostri nemici non sono divisi lungo linee nazionali, che i nemici non sono solo persone che parlano lingue diverse e occupano diversi territori. I nemici sono persone che vogliono farci uccidere. Ci è chiesto, “E se tutti disobbediscon alla legge?” Ma una domanda migliore sarebbe: “Cosa succederebbe se tutti obbediscono alla legge?” E la risposta a questa domanda è molto più facile da trovare, perché abbiamo un sacco di prove empiriche su ciò che succede se tutti obbedisce alla legge, o se anche la maggioranza delle persone obbedire alla legge. Quello che succede è quanto è successo, cosa sta succedendo. Perché le persone venerano la legge? E anche tutti noi la veneriamo; anche io devo combatterla, perché è stata messa nelle mie ossa in tenera età, quando ero scout. Uno dei motivi per cui veneriamo la legge è la sua ambivalenza. Nel mondo moderno ci occupiamo di frasi e parole che hanno significati multipli, come “sicurezza nazionale”. Oh, sì, dobbiamo fare questo per la sicurezza nazionale!Ebbene, che cosa significa? Di chi la sicurezza nazionale? Dove? Quando? Perché? Noi non ci preoccupiamo di rispondere a queste domande, o anche per chiederle a loro.

La legge nasconde molte cose. La legge è la Carta dei Diritti. ; Infatti, è ciò che pensiamo quando sviluppiamo il nostro rispetto per la legge. La legge è qualcosa che ci protegge; la legge è un nostro diritto-la legge è la Costituzione. Il giorno della Carta dei Diritti, concorsi letterari promossi dalla Legione americana sulla nostra Carta dei Diritti, che è la legge. E ciò è buono.

Ma c’è un’altra parte della legge che non ottiene ovazioni generali- la norma che attraversa tutta la nostra storia mese dopo mese, anno dopo anno, a partire dall’inizio della Repubblica, che assegna le risorse del paese in modo tale da lasciare alcune persone molto ricche e altre persone molto povere, e altri ancora che si affannano come un matto per quel poco che è rimasto. Questa è la legge. Se si va a scuola di legge si vedrà questo. È possibile quantificare contando i grandi, pesanti, libri di legge che le persone portano in giro con loro e vedere quanti libri legge si contano che dicono “i diritti costituzionali” e quanti che dicono “proprietà” ,”Contratti “,” Illeciti “, ” legge Corporation”.  Questo è ciò di cui la legge parla per lo più. La legge è anche i rimborsi del petrolio, anche se non abbiamo il giorno dell’ Oil Depletion Allowance, non abbiamo saggi scritti per conto delle indennità del petrolio. Così ci sono parti della legge che sono pubblicizzate e hanno funzionato fino a noi-oh, questa è la legge, la Carta dei Diritti. E ci sono altre parti della legge che basta che facciano il loro lavoro in silenzio, e nessuno dice nulla su di loro.

E ‘iniziato tempo addietro. Quando la Carta dei Diritti è stata approvata, ricordate, nella prima amministrazione di Washington? Grande cosa. Carta dei Diritti passata! Grandi applausi. Allo stesso tempo, è stata approvata la riforma economica Pro Gram di Hamilton. Bello, tranquillo, i soldi ai ricchi-sto semplificando un po ‘, ma non troppo.Il programma economico di Hamilton è iniziato. È possibile disegnare una linea retta dal programma economico di Hamilton per l’indennità del petrolio alle scritture fiscali per le aziende. Tutta la storia attraversa questo percorso. La Carta dei Diritti pubblicizzati; legislazione economica passata sottotono.

Sai l’applicazione delle diverse parti della legge è importante quanto la pubblicità collegata alle diverse parti della legge. La Carta dei Diritti, è applicata? Non molto bene. Troverete che la libertà di parola come diritto costituzionale è molto difficile, ambigua, è un concetto turbato. Nessuno sa davvero quando ci si può alzare e parlare e quando non si può. Basta controllare tutte le decisioni della Corte Suprema. Parlare di prevedibilità in un sistema dove non si può prevedere cosa accadrà a voi quando si arriva fino all’angolo della strada e si parla. Vedi se riesci a dire la differenza tra il caso Terminiello e il caso Feiner, e vedi se riesci a capire che cosa sta per accadere. A proposito, c’è una parte della legge che non è molto vaga, e che coinvolge il diritto di distribuire volantini sulla strada. La Corte Suprema è stato molto chiaro su questo. Nella decisione dopo la sentenza che affermava un diritto assoluto di distribuire volantini per la strada. Provalo. Basta andare in strada e iniziare a distribuire volantini. E un poliziotto si avvicina a te e dice: “Fuori di qui”. E tu dici: “Ah! Sai Marsh v. Alabama 1946?” Questa è la realtà della Carta dei Diritti. Questa è la realtà della Costituzione, quella parte della legge che è raffigurato a noi come una cosa bella e meravigliosa. E sette anni dopo il Bill of Rights è stata approvata, che ha detto che “il Congresso non farà legge che limiti la libertà di parola”, il Congresso ha fatto una legge che limiti la libertà di parola. Ricorda? La legge sulla sedizione del 1798.

Così la Carta dei Diritti non è stata applicata. Il programma di Hamilton è stato applicato, perché quando i produttori di whisky uscirono e si ribellarono vi ricordate, nel 1794 in Pennsylvania, Hamilton si è messo sul suo cavallo e se ne andò là fuori per sopprimere la ribellione per assicurarsi che l’imposta delle entrate fosse applicata. E si può tracciare la storia fino ai nostri giorni, quali leggi vengono applicate, quali leggi non vengono applicate. Quindi bisogna stare attenti quando si dice, “Sto per la legge, io venero la legge.” Quale parte della legge stai parlando? Io non sono contro ogni legge. Ma credo che dovremmo cominciare a fare distinzioni molto importanti su ciò che le leggi dovrebbero fare e  come le cose vadano per la gente ordinaria.

E ci sono altri problemi con la legge. E ‘una cosa strana, pensiamo che la legge mette ordine. La legge non lo fa. Come facciamo a sapere che la legge non mette ordine? Guardatevi intorno. Viviamo in base alle norme di legge. Si noti la quantità di ordine che abbiamo? La gente dice che dobbiamo preoccuparci di disobbedienza civile perché porterà all’anarchia. Date un’occhiata al mondo attuale, in cui vige lo stato di diritto. Questo è quanto più vicino a quello che viene chiamato l’anarchia nell’opinione comune-confusione, caos, banditismo internazionale. L’unico ordine che valga davvero la pena non passa attraverso l’applicazione … della legge, ma passa attraverso la costituzione di una società che è giusta e in cui vengano stabiliti rapporti armoniosi e in cui avete bisogno di un minimo di regolamentazione per creare decenti serie di accordi tra le persone. Ma l’ordine basato sul diritto e sulla forza della legge è l’ordine di uno stato totalitario, e porta inevitabilmente sia all’ingiustizia totale o alla ribellione eventuae, in altre parole, a grandi disordini.

Siamo tutti cresciuti con l’idea che la legge è santa. Hanno chiesto alla madre di Daniel Berrigan quello che pensava del figlio che infrangeva la legge. Ha bruciato i registri dei progetti-uno degli atti più violenti di questo secolo- per protestare contro la guerra, e perciò è stato condannato al carcere, come i criminali dovrebbero essere. Hanno chiesto a sua madre che è ottantenne, quello che pensava del figlio che infrangeva la legge.E lei guardò dritto in faccia all’intervistatore, e gli disse, “Non è la legge di Dio.” Ora ci si dimentica che non c’è niente di sacro nella legge.Pensate a chi fa le leggi. La legge non è fatta da Dio, è fatta da Strom Thurmond. Se hai una qualsiasi idea circa la santità e la bellezza e il rispetto per la legge, guarda i legislatori di tutto il paese che fanno le leggi. Assisti a sessioni delle legislature statali. Siedi nel Congresso, perchè queste sono le persone che fanno le leggi che noi siamo poi supposti venerare.

Tutto questo viene fatto con una tale proprietà da ingannarci. Questo è il problema. Ai vecchi tempi, le cose erano confusi; non lo si sapeva. Ora lo sai. E ‘tutto lì nei libri. Ora andiamo mediante il giusto processo. Ora le stesse cose accadono come è successo prima, solo che siamo passati attraverso le giuste procedure. A Boston un poliziotto entrò in una corsia d’ospedale e sparò cinque volte a un uomo di colore che aveva avvolto un asciugamano intorno al braccio e lo uccise. L’udienza si è tenuta. Il giudice ha deciso che il poliziotto era giustificato dal fatto che se lui non lo avesse fatto, avrebbe perso il rispetto dei suoi colleghi ufficiali. Beh, questo è ciò che è noto come un giusto processo, cioè, il ragazzo non ha ottenuto giustizia con esso. Siamo passati attraverso le procedure corrette, e tutto ciò che è stato istituito. Il decoro, la correttezza della legge ci inganna.

La nazione poi, è stata fondata sulla mancanza di rispetto per la legge, e poi è arrivata la Costituzione e il concetto di stabilità che a Madison e Hamilton è piaciuto. Ma poi abbiamo trovato in alcuni momenti cruciali della nostra storia che il quadro giuridico non è sufficiente, e al fine di porre fine alla schiavitù abbiamo dovuto andare al di fuori del quadro giuridico, come abbiamo dovuto fare al tempo della rivoluzione americana e la guerra civile. L’unione doveva andare al di fuori del quadro giuridico al fine di stabilire alcuni diritti nel 1930. E in questo tempo, che può essere più critico della rivoluzione o della guerra civile, i problemi sono così terribili da richiedere  di andare al di fuori del quadro giuridico al fine di fare una dichiarazione, di resistere, di cominciare a stabilire il tipo di istituzioni e le relazioni che una società decente dovrebbe avere. No, non solo distruggere le cose; ma invece costruire cose. E anche se si costruiscono le cose che non si dovrebbero costruire, si tenta di costruire un parco per la gente, che non è abbattere un sistema; si sta costruendo qualcosa, ma lo si sta facendo illegalmente, la polizia entra e ci spinge fuori. Questa è la forma che la disobbedienza civile sta andando a prendere sempre di più, la gente che cerca di costruire una nuova società in mezzo al vecchio.

E che dire del voto e delle elezioni? La disobbedienza civile, noi non abbiamo bisogno di gran parte di essa, ci viene detto, perché siamo in grado di passare attraverso il sistema elettorale. E ormai dovremmo aver imparato, ma forse non lo abbiamo fatto, che siamo cresciuti con l’idea che la cabina elettorale è un luogo sacro, quasi come un confessionale. Si cammina in cabina elettorale e si viene fuori, ci si fa scattare la foto, quindi si esce sui giornali con un sorriso beato sul viso. Hai appena votato; che è la democrazia. Ma se andate a leggere ciò che gli scienziati politici dicono, -chi può farlo? -circa il processo di voto, troverete che il processo di voto è una farsa.Gli stati totalitari amano il voto. È possibile portare la gente alle urne e si registra la loro approvazione. So che c’è una differenza-loro hanno un partito e noi abbiamo due partiti. Abbiamo un partito in più di quello che hanno loro, si vede la differenza.

Quello che stiamo cercando di fare, suppongo, è davvero di tornare ai principi e obiettivi e allo spirito della Dichiarazione di Indipendenza.Questo spirito è la resistenza all’autorità illegittima e alle forze che privano le persone della loro vita e della libertà e il diritto di perseguire la felicità, e quindi in queste condizioni, c’è bisogno del diritto di modificare o sopprimere la loro attuale forma di governo e di abolire lo stress. Ma per stabilire i principi della Dichiarazione di Indipendenza, avremo bisogno di andare al di fuori della legge, per fermare l’obbedienza alle leggi che richiedono l’uccisione o che allocano la ricchezza nel modo in cui è stato fatto, o che mettono le persone in carcere per meschine ragioni tecniche e mantengano altre persone fuori di prigione per crimini enormi. La mia speranza è che questo tipo di spirito si svolgerà non solo in questo paese, ma anche in altri paesi, perché tutti hanno bisogno di esso. La gente in tutti i paesi ha bisogno di spirito di disobbedienza allo Stato, che non è una cosa metafisica, ma una cosa di forza e di ricchezza. E abbiamo bisogno di una sorta di dichiarazione di interdipendenza tra le persone in tutti i paesi del mondo, che si sforzano per la stessa cosa.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...