ABANO TERME – Proseguono le indagini sul primo cittadino di Abano Terme. Luca Claudio è indagato per turbativa d’asta e concussione e in questi giorni gli inquirenti stanno svelando il suo “impero” immobiliare. Secondo l’accusa infatti il sindaco attraverso una serie di società di consulenza immobiliare a lui vicine, avrebbe fatto acquistare venticinque abitazioni e quindici garage tra Abano e Montegrotto per un valore complessivo di oltre tre milioni di euro.

Gli inquirenti queste case le definiscono “ringraziamenti“. Ovvero per l’accusa Luca Claudio nei suoi undici anni di “impero” a partire dal 2004, da primo cittadino di Montegrotto e poi di Abano, avrebbe segnalato alle società di consulenza immobiliare a lui vicine o un cambio di piano regolatore con ampliamento della cubatura o una variazione del piano di perequazioni. La società avrebbe avvisato il costruttore di turno e in cambio a Luca Claudio la società avrebbe acquistato, sempre in forma indiretta attraverso un mutuo in banca, degli immobili. Ecco perchè l’accusa chiama “ringraziamenti” le venticinque abitazioni e i quindici garage.

di Marco Aldighieri

http://m.ilgazzettino.it/nordest/articolo-1124341.html

Annunci